Il luogo che abbiamo scelto…

Anche la vegetazione dell’isola non è casuale: gli olivi, l’iperico, il sambuco, la centaurea hanno il compito di sostenere l’uomo quando nel conflitto o nella crisi ha finalmente perso il falso riferimento della propria maschera e cerca disperatamente Se stesso.
Abbiamo anche compreso l’obiettivo spirituale di questa Linea che non segue la griglia terrestre tesa tra i punti cardinali ma attraversa la Terra obliquamente NordOvest-SudEst pur rimanendo estranea al campo terrestre.
La Sua Forza irrompe interiormente nel giusto tempo, rompendo la paralisi
emozionale indotta dalla crisi o dal conflitto che esigono un cambiamento di direzione nella vita. Troppo spesso, invece, senza una Guida che aiuti a leggerlo correttamente, quel cambiamento che porterebbe gioia e liberazione non viene capito ma represso oppure frenato o posticipato fino all’esasperazione.
Questo Luogo Alto, come gli altri dell’Arcangelo, smuove la Forza di Volontà del SÉ incastrata come un iceberg nei ghiacci della paura e nel potere di falsi valori.

È per questa Forza, così indispensabile nella palude emozionale del tempo di adesso, che abbiamo selezionato e scelto questo Luogo Sacro come meta del nostro Viaggio di Guarigione nei giorni dell’Arcangelo, 28-29-30 Settembre 2018.